Sei mattiniero? Allora sei più felice

30 ottobre 2014
By

Dall’Inghilterra arriva lo studio che risponde alla nostra risposta: perchè il nostro vicino di casa, che magari fa una vita come la nostra, è più felice? E magari anche più sano? Probabilmente, una delle risposte che più si avvicina alla realtà è che il vostro vicino, è un mattiniero. Secondo i ricercatori della Roehampton University, alzarsi presto aiuterebbe non solo a  renderci più sani, rispettando i ritmi naturalmente insiti nel nostro organismo, ma aiuterebbe, come conseguenza, a riuscire meglio sul lavoro e nella vita.

Lo studio inglese non è stato da poco, ed ha coinvolto oltre 1.000 adulti, basandosi su un’indagine sui loro bioritmi, tono dell’umore e salute. di questi 1000 e rotti, circa il  13% ha dichiarato di essere in piedi prima delle 7 (definiti quindi “mattinieri”), mentre il 6% (coloro che saranno definiti “nottambuli”) non sono in piedi prima delle 9, anche se entrambi i gruppi hanno ammesso di indugiare un’ora in più sotto le coperte nel weekend (l’81%, quindi rimanere sotto le coperte piace proprio a tutti). Joerg Huber, che ha condotto la ricerca, riferisce che i mattinieri risultano, in media, più sani, più felici… e più magri.

Perchè? La spiegazione risiederebbe nel fatto che alzarsi presto lascerebbe più tempo per compiere senza fretta tutte le attività quotidiane, generando in chi ha questa abitudine una soddisfazione maggiore e una maggiore resitenza allo stress rispetto a coloro che, puntando la sveglia più tardi, sono costretti a svolgere di corsa le proprie mansioni non godendosi la giornata. In breve, i mattinieri sono meno a rischio di soffrire di quello che la medicina ha definito “jet lag sociale”.

E a questo proposito un chiarimento ce lo fornisce un altro studio dello University Institute di Montreal, che afferma che in Canada, il 25% degli adulti e fino al 80% degli adolescenti presentano disturbi ​del sonno. Secondo un’indagine su un campione di oltre 19.500 persone, quelli che dormono meno sono uomini, lavorano a tempo pieno o fanno un lavoro su turni, hanno i redditi più alti o sono persone con famiglia. Inoltre, si è registrato un dato piuttosto interessante: legati alla mancanza di sonno troviamo facilmente ogni sorta di cattiva abitudine, da quelle alimentari all’abuso di alcool e droghe.

Da cosa dipende l’inclinazione a fare tardi la sera o svegliarsi presto al mattino? Per i ricercatori britannici dell’università del Surrey, avere la tendenza a svegliarsi presto o meno è una questione di tipo ereditario, legata alle dimensioni di un gene chiamato Period 3, coinvolto nella regolazione del nostro orologio biologico. Tanto più questo gene è corto, tanto più il suo portatore abbonda in ore di sonno; i mattinieri sono invece connotati da un gene Period 3 più allungato.

Tags: , , , , , , , , ,

Lascia un Commento

Human Health Resources